Qualcosa non torna. Lo scudo anti spread c’è già, ma nessuno lo vuole usare

di Giampaolo Galli, Il Foglio, 22 giugno 2022
Per funzionare lo strumento della Banca centrale europea dovrebbe avere portata illimitata. Questo però è già previsto dall’Omt (Outright Monetary Transaction), introdotto dall’Eurotower nell’estate del 2012. Il problema è che l’Omt può essere attivato solo se un paese si è rivolto al Mes

Leggi tutto “Qualcosa non torna. Lo scudo anti spread c’è già, ma nessuno lo vuole usare”
Annuncio

Forzare la retribuzione verso l’alto non è la soluzione. Il Pnrr è l’unica speranza

di Giampaolo Galli, Il Foglio, 17 giugno 2022

L’Italia ha un colossale problema di produttività, che non significa affatto, come qualcuno sostiene, che la gente non lavora. Significa tutto ciò per cui è stato disegnato il Recovery, a partire dalle pubbliche amministrazioni che non funzionano, la giustizia che di giusto ha ben poco, le università infestate dalle varie concorsopoli

Clicca qui per continuare

Annuncio

Innovazione tecnologica e brevetti in Italia

di Giampaolo Galli e Salvatore Liaci, Ocpi, 11 giugno 2022

L’Italia registra pochi brevetti rispetto ai principali paesi europei. Nel 2021 risulta il settimo paese per domande di brevetti da registrare all’Ufficio dei Brevetti Europeo (e l’undicesimo per domande in rapporto alla popolazione). L’attività brevettuale italiana è più orientata all’ingegneria meccanica rispetto agli altri paesi, e meno all’ingegneria elettronica e alla chimica. Tuttavia, il ruolo dell’Italia è marginale negli altri principali micro-settori tecnologici; in particolare nei settori ad alto tasso di conoscenza (computer, semiconduttori, biotecnologie, farmaceutico) il peso sul totale delle domande va dallo 0,7 al 2,1 per cento.

Leggi tutto

Annuncio

I meriti della meritocrazia

di Giampaolo Galli, Inpiù, 11 giugno 2022.

La meritocrazia è forse un pessimo sistema, ma è il migliore che conosciamo. Naturalmente, la meritocrazia che conosciamo è quella che è modellata dalle forze del mercato, ma con i robusti correttivi dell’intervento pubblico, nel bene e nel male. Per vedere che le alternative alla meritocrazia sono peggiori, non dobbiamo andare lontano. Basta guardare all’Italia di oggi e confrontarla con quasi tutti gli altri paesi avanzati.

Leggi tutto “I meriti della meritocrazia”

Annuncio