Reddito di Cittadinanza, sono necessari robusti cambiamenti.

di Giampaolo Galli, Inpiù, 9 settembre 2021
Se una persona è abile al lavoro non può beneficiare del sussidio per più di un certo numero di anni consecutivi. Nel sistema attuale alla scadenza dei 18 mesi (tanto dura il beneficio), si può sempre ripresentare la domanda. Quindi il sussidio può durare in eterno, il che forse non è sano.

Leggi tutto “Reddito di Cittadinanza, sono necessari robusti cambiamenti.”

Annuncio

Economia in quark, perché in Italia il reddito di cittadinanza ha fallito a differenza di altri Paesi

Nella nuova puntata della rubrica Economia in quark, gli economisti Carlo Cottarelli, Alessandro De Nicola e Giampaolo Galli fanno chiarezza sugli aspetti economici della vicenda ventennale dell’Afghanistan, paese in cui il 70% della popolazione è analfabeta e corruzione e droga sono problemi cruciali. E su come ha funzionato il reddito di cittadinanza, che spacca il mondo politico italiano tra chi vorrebbe toglierlo, chi tenerlo e chi riformarlo.

Per il video sul sito de “La Stampa” clicca qui.

Annuncio

Le mie ragioni per dire che il PD deve rimanere all’opposizione: prosegue il dialogo con Leonardo Becchetti

Per chi si sintonizza adesso, io ho sostenuto che il Pd dovrebbe stare all’opposizione (si veda qui) e Leonardo Becchetti mi ha risposto sul suo blog (si veda qui), argomentando che esiste uno scenario in cui il Pd prova a costruire un governo con M5S e ciò non solo evita disastri al Paese, ma può anche produrre delle cose buone. Nelle parole di Becchetti, ecco cosa potrebbe succedere: “Il PD prova a costruire un governo con M5S. L’asse del programma si sposta sul centrosinistra. Sui migranti non si va oltre Minniti. Si aumentano le risorse per il reddito d’inclusione. Si lavora sulla qualità della spesa pubblica con una spending review severa restando nei vincoli di bilancio (è il programma M5S).  E soprattutto nessuno scenario greco e nessuna crisi finanziaria ed aumento del debito moralmente rigeneranti”.

Leggi tutto “Le mie ragioni per dire che il PD deve rimanere all’opposizione: prosegue il dialogo con Leonardo Becchetti”
Annuncio